Colora Locarno, una lunga storia di successo

Colora inizia la sua attività nel 1936 con la famiglia Beretta, proseguendo poi con Flavio e Diego Gallotti, che la gestiscono in modo più vivace, dando sempre più spazio alla ricerca di nuovi prodotti per artisti e divenendo un importante punto di riferimento nel territorio per il settore cornici. La caratteristica che ha contraddistinto Colora è stata sempre la ricerca di fornitori con prodotti dalle qualità eccellenti. Flavio e Diego diedero anche vita alla Galleria Colora ( attualmente chiusa), nata per valorizzare il fermento artistico che orbitava intorno all’azienda.

Nel 2014 la Colora scinde il reparto cornici da quello dei colori e Flavio continua a coltivare la sua passione per l’arte. Porta avanti la galleria e la corniceria con l’aiuto di Fabio Pomarico, attuale titolare, con esperienza nel settore da 20 anni, che prepara i lavori da incorniciare. Nel 2018 Fabio rileva la Colora SA mantenendo la stessa filosofia della storica proprietà, con ricerca di prodotti di qualità e realizzazione di cornici foglia d’oro e/o colorate a mano. Dando sempre più spazio all’artigianalità del lavoro, che deve essere valorizzato anche con la ricerca di vetri particolari che conservano al meglio le immagini senza riflessi. Forte dell’esperienza acquisita con la sua vecchia galleria a Verbania, a breve Fabio coronerà il sogno di aprire uno spazio espositivo o una galleria d’arte, con l’intento di promuovere l’arte in generale nelle sue molteplici sfaccettature e gli artisti del territorio. Il Ticino ha sempre avuto la fortuna di avere artisti internazionali, che hanno contribuito ad incentivare, nel territorio, interesse per l’arte. Da notare che diverse Fondazioni e Musei si affidano da tempo alla mano esperta e alla professionalità di Fabio, così come privati proprietari di opere d’arte di altissimo valore, per i quali Fabio si è preso cura dei loro beni con talento, attenzione e maestria.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Colora Locarno

Condividi!

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on LinkedIn
Share on Pinterest